Home Anime Attack to Titan: qual è il problema con la relazione di Eren & Mikasa?

Attack to Titan: qual è il problema con la relazione di Eren & Mikasa?

0
Attack to Titan: qual è il problema con la relazione di Eren & Mikasa?

Avvertenza: questo contiene spoiler per l’attacco al manga e anime Titan.

Eren Yeager e Mikasa Ackerman hanno subito un viaggio tumultuoso insieme durante l’attacco alla narrativa di Titano . La coppia ha chiaramente un legame intenso che non è facilmente rotto, ma certamente testato. Considerando il manga e l’anime fino a questo punto, cosa si possono classificare esattamente la relazione di Eren e Mikasa?

I due si incontrano quando un eren di nove anni accompagna suo padre, la dott.ssa Grisha Yeager, nella casa di Ackerman per un controllo medico, quando gli Yeager trovano che i genitori Ackerman vengano brutalmente assassinati e il giovane Mikasa mancava. Eren trova Mikasa legato e accoltella i rapitori a morte. Dopo aver rimosso Mikasa, un altro goon entra e soffoca Eren. Mikasa raccoglie il coltello con le mani scuotide, incerto su cosa fare dopo. È qui che Eren sputa le parole famose: “Se non combatti, non puoi vincere!”. Improvvisamente, i poteri Ackerman di Mikasa vengono attivati ​​e accoltella l’attaccante di Eren in sua difesa. Alla fine, è stato deciso che Mikasa avrebbe vissuto con gli Yeaers. Eren si avvolge quindi la sua sciarpa rossa attorno al collo di Mikasa, dando il via alla loro strana dinamica.

l’inizio

Da allora, il rapporto del duo è stato piuttosto interessante. Eren era noto per aver raccolto combattimenti con bulli e avere un carattere caldo fumante. Mikasa, d’altra parte, aveva la reputazione di non aver lasciato solo Eren. Si preoccupava costantemente per lui e si sente un bisogno di proteggerlo a tutti i costi. Ciò lascerebbe Eren frustrato, sentendosi come se non avesse bisogno di tutta questa protezione che Mikasa gli sta dando. È solo un bambino a questo punto, quindi questo comportamento non è poi così strano.

Evidentemente Mikasa sente molta gratitudine nei confronti di Eren. Questo è il ragazzo che le ha salvato la vita, dopo tutto. La sua sconfinata devozione per lui è iniziata qui e continua fino alla fine della storia. In questo momento, la protezione di Mikasa può essere interpretata come romantica o familiare. In un certo senso, si comporta come una madre che cerca di assicurarsi che suo figlio si stia tenendo fuori dai guai. In retrospettiva, tuttavia, è possibile dedurre che questo è l’inizio dei sentimenti romantici di Mikasa nei confronti di Eren.

tempo negli scout

Dopo che Eren assiste alla caduta di Shinganshina ai Titani e alla morte di sua madre nelle mascelle, decide consacrato di unirsi al regime scout per uccidere tutti i titani. Insieme ad Armin, Mikasa si unisce anche ai militari, nonostante lo sgomento di Eren. Mentre le motivazioni di Eren sono radicate nella rabbia e nella vendetta, Mikasa sono la sola protezione di Eren. La sua forza trainante è la sua sicurezza, che la porta ad unirsi agli scout. Tra l’intera trama di apprendimento di Titani, alcuni dei titani unici e informazioni scioccanti sui loro compagni soldati, le motivazioni di Mikasa non sono mai cambiate. Per lei, Eren viene prima.

Leggi anche  The Lost Yu-Gi-Oh! Serie La maggior parte dei fan non ha visto

La domanda rimane se questo è romantico o no. I due sono più grandi ora, quindi le emozioni diventano più complicate. Nell’anime, Mikasa a un certo punto negò Eren di essere l’uomo che amava quando un altro soldato lo affermò. Anche se, anche lei non sembrava totalmente convinta. Un momento notevole è dove Eren si riunisce con il titano sorridente che ha ucciso sua madre. Mikasa viene vista arrossire mentre gli dice quanto sia in debito con lui, e sembra persino appoggiarsi a un bacio. Vale la pena notare che Mikasa è sempre sempre vista arrossire intorno a Eren. Mentre Eren ha detto che avvolgerà sempre la sua sciarpa per lei, che si tratti di una romantica è discutibile.

“Cosa sono … per te?”

Nel capitolo 123 del manga, viene presentato un flashback degli scout che arrivano a Marley. Eren chiede audacemente a Mikasa perché si preoccupa così tanto di lui. Mikasa è confusa da questo, ed Eren chiarisce chiedendole se è perché l’ha salvata quando erano bambini o perché erano familiari. Ancora agitato, Eren chiede “Cosa sono io … a te?”. Incerto su come reagire, Mikasa risponde alla “famiglia”. Cominciò a dire di più fino a quando non fu interrotta da altri chiedendo la loro attenzione. La faccia di Eren è visibilmente delusa dopo questo e continua il resto delle attività della serata in silenzio.

Non è sicuro che sia così perché era depresso durante il viaggio a Marley, la conversazione con Mikasa o entrambi. Allora perché ha fatto questa domanda schietta? Si può interpretare che voleva un diverso tipo di relazione con Mikasa. La mette sicuramente sul posto con questa domanda, il che può significare che sta sviluppando sentimenti romantici per lei che si spera possano essere ricambiati. Dopotutto, ci deve essere una ragione per la sua devozione incondizionata per lui? La sua delusione può indicare che era insoddisfatto della sua risposta di vederlo come famiglia. La sua domanda potrebbe essere più grande della conferma romantica. A questo punto, Eren ha visto accadere il rombo in una visione. Se Mikasa gli ha detto una risposta diversa, anche se lei lo ama romanticamente, ciò può influenzare la sua decisione di coinvolgere il rombo. Questo pone la domanda su cosa volesse sentire Eren. Dopo questo scambio, Eren diventa più distante e si concentra sul suo piano per iniziare il rombo.

Leggi anche  Attack on Titan: Cose che non sapevi su Ymir Fritz

Risposta di Eren

Un momento teso sia nell’anime che nel manga è dove Eren ha un discorso con Armin e Mikasa a Marley dopo che è stato rivelato l’assassino di Sasha. Dice a Mikasa che la odiava sempre e che è il suo sangue Ackerman che la lega, non l’amore di alcun tipo. Eren la chiama persino schiava, che ferisce profondamente Mikasa. In seguito, in seguito Mikasa si unisce alla Global Alliance e lascia alle spalle la sua sciarpa rossa simbolica.

Traspira che Eren stia solo dicendo queste cose per spingere Mikasa lontano da lui prima di iniziare il rombo. Vuole che sia in grado di continuare la sua vita senza di lui, quindi interrompe il loro legame per il suo bene. Quando Eren ha chiesto a Zeke perché Mikasa è così attaccata a lui, Zeke dice semplicemente che è perché si prende davvero cura di lui. La lealtà di Mikasa è di buon carattere ed Eren sa che, quindi forse il suo più grande atto di amore è garantire che sia felice in futuro. In ogni caso, la durata di tredici anni di Eren sta finendo, quindi sarebbe meglio se Mikasa andasse avanti senza di lui.

Addio

Nonostante si unisca a un’alleanza per combattere Eren, Mikasa non vuole ancora ucciderlo. Ha un altro doloroso mal di testa, indicando che è stanca di combattere Eren. Quindi ha una visione di se stessa ed Eren che vive pacificamente in solitudine. In questa visione, Eren dice a Mikasa che se scappano, l’umanità sopravviverà sicuramente. Confessa anche i suoi sentimenti nei confronti di Eren qui, a cui Eren le istruisce di sbarazzarsi della sciarpa rossa dopo la sua morte, in modo da poter godere della sua vita lunga e libera. In realtà, Mikasa decide di essere quello ad uccidere Eren e che il suo corpo è nella bocca di Titano fondatrice. Dopo essere entrato nella bocca del fondatore, Mikasa decapita Eren e lo bacia addio.

Leggi anche  Demon Slayer: Chi è Muichiro Tokito, The Mist Hashira?

Questo doloroso capitolo nel manga illustra i veri sentimenti di Mikasa per Eren. È l’uomo che ama e questo capitolo è una prova. Ha anche dimostrato di non essere schiava della protezione di Eren, altrimenti non avrebbe trovato in lei ucciderlo. Invece, guarda oltre il suo desiderio di stare con lui e lo uccide per salvare l’umanità. Eren e Mikasa hanno entrambi agito in modo simile prendendo decisioni difficili per il bene dell’altro. Eren ha respinto Mikasa perché è inciso in lui a fare ciò che è giusto. Non riusciva a sopportare di far condividere i suoi cari il suo onere per il rombo. Per quanto riguarda Mikasa, uccidere Eren lo ha messo in pace e salva il destino di tutto il mondo.

la confessione di Eren

Nel capitolo finale di Attack on Titan , Eren confessa ad Armin che non vuole morire e vuole stare con tutti. In un’avidità quasi infantile, Eren ammette di non volere che Mikasa vada troppo in fretta. Lancia che vuole essere davanti alla sua mente per almeno altri dieci anni dopo la sua morte. Più specificamente, non vuole che lei trovi un altro uomo, piangendo che vuole che lei pensi solo a lui per sempre. Tutto questo proviene, per citare Armin in questa situazione, un luogo “patetico”. Chiarisce nel prossimo pannello che vuole che sia felice per prima e chiede ad Armin di mantenere la sua confessione a se stesso.

Questa scena è quasi divertente. I fan di Eren ricordano per essere rumoroso e schietto è stato riemerso, il che sembrava rinfrescante. Si solidifica anche che anche i suoi sentimenti per Mikasa erano per amore. Tuttavia, questo rende anche il loro destino più tragico, poiché i due non hanno mai saputo dell’amore dell’altro. La loro relazione è stata condannata dall’inizio e sembra più doloroso che i lettori abbiano ricevuto la chiusura dei loro sentimenti, ma non Eren e Mikasa stessi.