Home GR Originals H.P. L’influenza di Lovecraft nei giochi ha spiegato

H.P. L’influenza di Lovecraft nei giochi ha spiegato

0
H.P. L’influenza di Lovecraft nei giochi ha spiegato

H.P. L’influenza di Lovecraft all’interno del gioco è vasta e, nonostante ciò che si potrebbe sospettare, non si limita al genere horror. Da amnesia: The Dark Descent a Bloodborne , molti titoli hanno abbracciato l’orrore Lovecraftian, portando a interessanti meccanici di gioco che fanno sentire i giocatori come se il loro personaggio si stabilisca. Gli orrori cosmici di Lovecraft hanno anche ispirato nemici terrificanti e sconvolgenti e gli sviluppatori probabilmente continueranno a attingere dalle sue opere per molti anni a venire. Questa non è certamente una brutta cosa, poiché l’orrore lovecraftiano ha dimostrato di essere un trave di scientifica oscura da cui tra gli artisti.

Molto tempo dopo la sua scomparsa, Lovecraft continua a attirare i fan e il suo orrore deve ancora smettere di ispirare artisti in tutti i mezzi. La storia di Lovecraft è interessante e può far luce sul perché i temi della follia sono così diffusi nelle sue storie. Tuttavia, è anche una figura controversa a causa delle sue viste razziste che a volte si riflettono nelle sue opere.

Chi è H.P. Lovecraft?

Nato nel 1890 nel Rhode Island, H.P. Lovecraft è uno dei nomi più riconoscibili all’interno della fantascienza e dell’orrore. La sua prima vita fu segnata di tragedia e suo padre, Winfield Lovecraft, fu istituzionalizzato nel 1893 prima di morire alla sifilide nel 1898. Sua madre, Susan Lovecraft, fu istituzionalizzata nel 1919 prima di morire nel 1921. L’amore di Lovecraft per la scrittura iniziò ad At a giovane età e alcune delle sue prime opere furono scritte quando aveva sette anni. Era anche un avido lettore e notò Edgar Allan Poe e Lord Dunsany come alcuni dei suoi autori più amati. Durante la sua vita, ha tratto ispirazione da una varietà di fonti, tra cui la mitologia greco-romana, l’astrologia, la scienza e la letteratura gotica.

Leggi anche  Nintendo dovrebbe annunciare un nuovo gioco di Super Mario nell'ottobre 2022

Nel 1916, pubblicò uno dei suoi primi racconti, intitolato The Alchemist . La sua scrittura era ben accolta, quindi continuò a scrivere, anche se non fu fino a quando Dagon , pubblicato nel 1917, che gli elementi comuni nella scrittura di Lovecraft sarebbero insinuati. Il racconto presenta un sacco di mistero e il protagonista si trova di fronte a una creatura ultraterrena che confonde le sue facoltà di ragione. Lovecraft avrebbe continuato a scrivere in questo modo, alla fine ritagliando la sua nicchia di strana narrativa horror che è diventata descritta come orrore lovecraftiano. Nel 1918, avrebbe iniziato la sua serie dream ciclo , che presenta storie su una dimensione alternativa a cui è possibile accedere solo attraverso i sogni, e nel 1920 iniziò a pubblicare racconti di Cthulhu, che sarebbe diventato un po ‘dei tratti dei più iconico della sua carriera.

Lovecraftian Horror è caratterizzato dalla sua attenzione alla follia, che viene spesso causata dall’esposizione all’orrore cosmico. Nella sua scrittura, Lovecraft è abbastanza affezionato a aggirare del tutto le descrizioni, invece optando per affermare che le creature ultraterrene incontrate sono semplicemente ineffabili. Quando si leggono le opere di Lovecraft, ci resta la sensazione che i misteri dell’universo siano ben oltre la comprensione dei semplici umani e che forse anche la scienza sia uno strumento di fronte all’incomprensibile fenomeni che abitano la realtà. Non c’è molto sangue nell’orrore lovecraftiano e il terrore deriva da quanto gli umani impotenti siano contro le forze cosmiche inconoscibili.

Alcune delle creazioni di Lovecraft sono diventate infissi permanenti nella cultura pop. Molti fan della fantascienza hanno familiarità con Cthulhu, un’entità cosmica malevolo che è venerata dai cultisti. Cthulhu è indescrivibile e si dice che abbia elementi di polpi, umani e draghi. Anche il necromicon , o il libro dei morti , è stato spesso citato nella cultura pop. Come molte altre cose nelle storie di Lovecraft, il necromicon è avvolto nel mistero e non si sa molto di ciò che contiene il testo oscuro.

Leggi anche  Elden Ring: Twinblades Tier List

Sebbene l’influenza e l’impatto di Lovecraft siano innegabili, va notato che negli ultimi anni, un riflettore è stato brillato sugli aspetti controversi della sua eredità. In particolare, Lovecraft ha espresso molte opinioni razziste, e alcuni hanno sostenuto che l’incrocio tra umanità e mostri cosmici che si verifica nei suoi racconti può alludere alle sue opinioni negative di managenazione. Questi aspetti della sua eredità sono esplorati in Lovecraft Country .

Orrore lovecraftian nei videogiochi

L’impatto di Lovecraft può essere visto in vari mezzi d’arte, incluso il gioco. Più comunemente, i giochi utilizzeranno la fissazione dell’orrore lovecrafiano con la follia per creare i suoi momenti terrificanti. Questo si vede, ad esempio, in amnesia: The Dark Descent che ha giocatori che cercano di navigare nel castello Brennenburg risolvendo enigmi e fuggendo da mostri che sembrano direttamente dall’immaginazione di Lovecraft. I giocatori devono conservare la loro sanità mentale rimanendo fuori dall’oscurità o in stile classico lovecraftiano, non guardando direttamente i mostri.

Uno dei giochi più popolari Lovecraftian è il Bloodborne di Software, che è stato rilasciato nel 2015. Sfoggia un’estetica gotica pesante e mentre i giocatori esplorano le strade di Yharnam, ottengono informazioni, il che provoca il mondo che li circonda cambiare in modi strani. Yharnam ha i suoi esseri cosmici, i grandi, e furono venerati dagli abitanti della città, poiché fornivano un potente sangue di guarigione, sebbene abbia anche portato una piaga orribile. Non tutti i giochi tentano di essere sottili con le loro influenze lovecraftiane, tra cui la chiamata di Cyanide Cthulhu , che si ispira al racconto di Lovecraft con lo stesso nome. Incorpora molti elementi che saranno familiari ai fan di Lovecraft, tra cui colpi di scena su sanità mentale, il necronomicon e un sacco di horror cosmico.

Leggi anche  Ciò che la prossima riga di Saints può imparare dalla scarsa ricezione del suo riavvio

Lovecraftian Horror continua a ispirare giochi come Bloodborne a causa di quanto effettivamente ricorda come siano gli umani minuscoli nell’universo. Mentre l’umanità potrebbe governare la piccola roccia chiamata Terra, non si può dire quali tiranni potrebbero essere in agguato negli angoli bui del cosmo, e sebbene l’umanità possa aver avuto conforto nella capacità della scienza di spiegare la realtà, le storie di Lovecraft servono da ricordare che ci sono Ancora un sacco di misteri inconoscibili. In modi che Lovecraft non avrebbe mai potuto immaginare, le sue creazioni hanno nascosto alcuni dei titoli più iconici di Gaming, molti dei quali presentano il suo orrore cosmico in modi nuovi e scioccanti.