Home Film e TV 12 migliori film occidentali di Clint Eastwood, classificati

12 migliori film occidentali di Clint Eastwood, classificati

0
12 migliori film occidentali di Clint Eastwood, classificati

Clint Eastwood è senza dubbio un’icona del genere del film occidentale. Il suo comportamento freddo gelido in trilogia “The Man With No Name” ha affascinato il pubblico e ha consolidato il suo ruolo di stalwart che slitta le armi a Hollywood. Nel corso dei successivi decenni, Eastwood avrebbe aggiunto al suo curriculum un elenco stellare di film occidentali che continuano a sostenere la prova del tempo.

Tutti i western di Eastwood hanno i loro meriti. I migliori del gruppo sono spesso (giustamente) riconosciuti come esempi di capacità di recitazione stellare e regia di Eastwood. Quando è in vena di un film occidentale, uno di questi film sarebbe una scelta eccellente.

; di momenti memorabili per gentile concessione di Clint Eastwood. Naturalmente, molti di quei momenti provengono dall’ampio curriculum dei film occidentali di Eastwood. Tuttavia, i fan non devono aspettare molto il prossimo film di Clint Eastwood. Cry Macho , un film neo-occidentale con l’attore di 91 anni, è destinato a colpire teatri e HBO Max il 17 settembre 2021 . Si basa sul romanzo del 1975 con lo stesso nome, che ruota attorno agli sforzi di un’ex star del rodeo per riunire un figlio con suo padre estraneo.

Dipingi il tuo vagone (1969)

Sebbene Clint Eastwood sia più famoso per aver interpretato personaggi intimidatori e senza fronzoli, l’attore è noto anche per recitare in ruoli più spensierati. Dipingi il tuo vagone , un musical occidentale su due prospettori che cacciano l’oro, è un famoso esempio di Eastwood che mette in mostra il suo lato comico.

Il film è anche co-protagonista Lee Marvin, un altro attore non esattamente noto per aver interpretato personaggi caldi e coccolosi sullo schermo. Mettere insieme le due stelle in un film che presenta molti numeri musicali certamente non manca di valore di intrattenimento. Dipingi il tuo vagone non è il più serio occidentale esistente, ma i fan del genere – o dei vecchi musical di Hollywood – dovrebbero comunque farci un calcio.

Joe Kidd (1972)

Joe Kidd non è il film più memorabile del curriculum di Clint Eastwood. Racconta la storia di un ex cacciatore di taglie (Eastwood) che si confonde in una violenta disputa tra contadini e un ricco proprietario terriero. È una storia familiare spesso raffigurata nel genere occidentale e il film fa ben poco per distinguersi dal resto.

I fan di Clint Eastwood godranno ancora della sua consueta e accanita determinazione di fronte alle avversità. Robert Duvall porta anche il suo solito A-game che suona il principale antagonista del film. Tuttavia, joe kidd l’approccio by-numbers al genere occidentale lo rende tra i più deboli del gruppo.

Leggi anche  Star Trek: Chi sono il ghiorno?

Hang ‘Em High (1968)

Hang ‘Em High è un diverso tipo di film occidentale che coinvolge Clint Eastwood. A differenza di alcuni dei suoi altri film in cui è quasi intoccabile, il personaggio di Eastwood in Hang ‘Em High è spesso abbastanza vulnerabile. Fa errori e si fa anche ferito in diverse occasioni.

Eastwood interpreta un maresciallo appena condotto che cerca di rintracciare la banda che ha cercato di linciarlo. Il film a volte può essere una bruciatura lenta poiché il suo personaggio, Jed Cooper, alla fine rintraccia i suoi aggressori uno per uno. Vale sicuramente la pena guardare la rappresentazione di Eastwood di un pistolero molto umano e fallibile.

Pale Rider (1985)

Pale Rider è un Eastwood Western abbastanza unico grazie ai suoi motivi religiosi e persino soprannaturali. La trama è incentrata sulle macchinazioni di un avido dirigente minerario mentre cerca di eliminare senza scrupoli tutta la competizione. Eastwood interpreta un personaggio misterioso noto solo come “il predicatore”. Viene in soccorso proteggendo la vita e gli interessi di una piccola comunità mineraria che si trova ad affrontare momenti difficili.

C’è molta ambiguità interessante in Pale Rider . Il film implica che “il predicatore” è una sorta di fantasma o persino un angelo custode. Il duello finale tra il maresciallo Stockburn e “il predicatore” suggerisce che il primo aveva ucciso il secondo ad un certo punto, a giudicare dal suo apparente shock. È un western sottovalutato che non ha abbastanza amore.

Due muli per la sorella Sara (1970)

Non tutti gli occidentali di Clint Eastwood erano completamente grintosi. Due muli per la sorella Sara aggiungono periodici trattini di umorismo nei posti giusti. Come al solito, Eastwood suona un drifter taciturno e duro, che salva una suora ribelle nei suoi viaggi e le permette di taggarsi.

L’ambientazione del film è piuttosto unica. Si svolge durante l’intervento francese in Messico e i successivi disordini nazionali che ha creato. Il tono più leggero del film rispetto ad alcuni degli altri film di Eastwood potrebbe non fare appello a tutti. Tuttavia, la chimica sullo schermo tra Shirley MacLaine e Clint Eastwood è difficile da non godere.

A Fistful of Dollars (1964)

La prima voce nella trilogia di “The Man With No Name”, un pugno di dollari ha contribuito a mettere Clint Eastwood sulla mappa. Il pubblico è stato testimone per la prima volta che il film del marchio di Eastwood del poncho prima di successivamente sparava i suoi avversari. La mancanza di sforzo sicura di sé che trasuda in questo film diventerebbe un tratto caratteriale familiare per i suoi ruoli futuri.

Leggi anche  Teorie dei fan di Star Wars che si sono rivelate vere

La trama di un pugno di dollari comporta una faida mortale tra due famiglie rivali. Come libero professionista, l’uomo senza nome gioca i rivali l’uno contro l’altro a proprio vantaggio. L’iconico duello finale alla fine del film contro Ramon Rojo è difficile da dimenticare.

The Outlaw Josey Wales (1976)

The Outlaw Josey Wales è una storia di vendetta piena di azione impostata dopo gli eventi della guerra civile americana. Eastwood interpreta l’omonimo fuorilegge nella sua ricerca per vendicare l’omicidio della sua famiglia. Lungo la strada, mette i suoi revolver della Navy Twin Colt 1851 a famosi e mortali.

Il film esplora come l’eredità distruttiva della guerra civile abbia influenzato non solo la terra stessa, ma anche la sua gente. La morte della famiglia del Galles in primo luogo è alimentata dall’inimicizia tra nord e sud. A un livello più superficiale, la quantità di sequenze d’azione soddisfacenti rende il film molto piacevole da guardare.

High Plains Drifter (1973)

Simile a Pale Rider , High Plains Drifter ha apparentemente sfumature soprannaturali. Tuttavia, mentre il predicatore è una forza per il bene, lo sconosciuto è intenzionato alla vendetta. Il personaggio di Eastwood mira a punire i residenti di una piccola città mineraria per un misfatto passato. Viene rivelato solo gradualmente attraverso i flashback cosa hanno fatto esattamente i cittadini.

In realtà è una storia piuttosto agghiacciante, ricca sia del simbolismo che della metafora. Il pubblico mette lentamente i pezzi del puzzle più o meno allo stesso modo in cui i cittadini fanno sullo schermo. Sarebbe un disservizio per il lettore rovinare qualsiasi altra cosa sulla trama. È meglio sperimentarlo in prima persona.

The Beguiled (1971)

Gli appassionati di Eastwood non dovrebbero perdere The Beguiled . Ambientato durante la guerra civile americana, un soldato dell’Unione ferito (Eastwood) si rifugia all’interno di un collegio per tutta la femmina dietro le linee nemiche. Il montaggio si sviluppa gelosamente tra le donne mentre competono per gli affetti del loro ospite inaspettato.

Il film si basa meno sull’azione occidentale tradizionale e più sulla tensione in costante ebollizione di un thriller. The Beguiled possiede molti colpi di scena che dovrebbero mantenere i fan di entrambi i generi sul bordo dei loro sedili.

Leggi anche  5 trilogie cinematografiche in cui il terzo film è il migliore

Per qualche dollaro in più (1965)

Per qualche dollaro in più è la seconda voce nella trilogia di “The Man With No Name”. Questa volta, il misterioso solitario di Eastwood è un cacciatore di taglie che cerca di incassare eliminando una violenta banda di fuorilegge. Affronta una forte competizione di Douglas Mortimer (Lee Van Cleef), un cacciatore di taglie rivali dopo la stessa banda.

Vedere Clint Eastwood e Lee Van Cleef sullo schermo insieme è sempre fantastico. Van Cleef è stato un grande pareggio per il genere occidentale di Spaghetti a sé stante. È un film con pochi momenti lenti poiché le motivazioni di tutti i giocatori chiave vengono gradualmente rivelati. Il finale esplosivo emette anche alcuni pagamenti soddisfacenti.

INFORGIVEN (1992)

Diretto dallo stesso Clint Eastwood, Insforgiven racconta la storia di un noto ex fuorilegge che viene trascinato nei suoi vecchi modi. Pentite per le sue azioni passate, ma lottando per vivere una vita normale, William Munny (Eastwood) intraprende una missione di caccia di taglie per salvare il suo ranch in fallimento.

La trama di non forgiven è semplice ma toccante. Esplora l’idea di cosa significhi essere riscattati e se una cosa del genere sia persino possibile. Il film mostra quanto spaventosamente Munny sia in grado di regredire al suo precedente sé quando la situazione lo richiede. Gene Hackman, Morgan Freeman e Clint Eastwood sono al meglio in questo film.

The Good, The Bad and the Bruly (1966)

Uno dei più grandi occidentali di tutti i tempi, il bene, il cattivo e il brutto è la voce finale della trilogia “The Man With No Name”. Tre uomini corrono per scoprire l’oro della guerra civile nascosta sepolta in un cimitero isolato. Le alleanze tra gli uomini sono fatte e rotte più volte lungo la strada.

Lo stallo finale alla fine del film è un pezzo di storia cinematografica. Fino ad oggi, la scena finale è ancora spesso imitata in altri film e media. Lee Van Cleef ed Eli Wallach offrono superbe esibizioni come i vivali viziosi di The Man With No Name. Indipendentemente dal genere, The Good, The Bad e The Ugly è un capolavoro del cinema che è ancora la prova del tempo.