Home Film e TV Spider-Man: No Way Home’s zia May La scena della morte è cambiata dalla pandemica

Spider-Man: No Way Home’s zia May La scena della morte è cambiata dalla pandemica

0
Spider-Man: No Way Home’s zia May La scena della morte è cambiata dalla pandemica

Dopo la sua premiere di metà dicembre, Spider-Man: No Way Home ha continuato a frantumare i record mentre si alza a nuove altezze al botteghino. Per renderlo possibile, il film include innumerevoli scene memorabili, una delle quali è stata modificata severamente a causa di Covid-19.

Oltre a presentare gli enormi ritorni di Tobey Maguire e Andrew Garfield, molte delle stelle di Spider-Man: No Way Home erano state introdotte all’MCU prima. Ned, MJ, Happy Hogan e zia May hanno avuto tutti pezzi enormi alla storia di Peter in Spider-Man: No Way Home , incluso il suo sviluppo entro la fine del film.

Spider-Man: No Way Home gli scrittori Erik Sommers e Chris McKenna si sono seduti con Gold Derby per discutere del film e alcune delle sue enormi sorprese. Verso la fine dell’intervista, Sommers ha dettagliato il problema che avevano durante la post-produzione per ottenere una delle scene più cruciali del film giusto. Zia May (interpretata da Marisa Tomei) muore in un momento cruciale nel film che crea Peter di Tom Holland per un enorme cambiamento per decidere che tipo di eroe vuole essere. Sommers rivela che il modo in cui la scena si svolge sullo schermo non è il modo in cui avevano sempre pianificato. “È stato anche difficile per quanto riguarda la produzione perché avevamo idee diverse per dove potesse avvenire la scena”, ha detto Sommers. “Ma a causa di Covidid, avevamo un’idea che si trovasse all’interno di un’ambulanza. Avevamo un’intera versione che era stata costruita attorno a quella, ma non era pratica per le riprese durante Covid.”

Nel film, May muore dopo che lei e Peter hanno curato con successo Doct delle sue radici malvagi. Con i piani per farlo con gli altri cattivi di Spider-Man prima di rimandarli nei rispettivi universi, Green Goblin ha altre idee. Le sue buffonate portano alla scena straziante in cui May tenta di alleviare la mente di Peter che non importa cosa, avevano fatto la cosa giusta per aiutare i cattivi. Estrae anche una linea cruciale con cui tutti i fan di Spider-Man hanno familiarità. “A un certo punto avevamo deciso che quella era la scena in cui avrebbe detto” con grande potere “”, ha detto Sommers. Come in seguito è notato nel film di Maguire e Garfield’s Spider-Men, questa era una linea detto da uno zio Ben il giorno in cui sono morti.

Leggi anche  MCU Fan Theory spiega come Ned diventerà Hobgoblin

Tomei ha fatto il suo debutto nell’MCU nel 2016 insieme all’Olanda in Captain America: Civil War . I due furono avvicinati da Tony Stark, che cercò l’aiuto di Peter nel regnante nei suoi compagni Avengers. May e Tony avrebbero la loro giusta dose di problemi nel corso del viaggio MCU di Peter, poiché entrambi hanno guidato Peter con i loro valori che hanno precedenti.

Sommers ha sottolineato che era importante per lui e McKenna ottenere l’emozione della scena giusta. Date le reazioni che i fan hanno avuto sulla scena e nel film nel loro insieme, sembrerebbe che siano riusciti a creare Peter per un enorme turno di personaggio. Il Peter Parker che appare all’inizio di Spider-Man: No Way Home non è certamente il Peter che rimane entro la fine. Ora dotato di un insieme completamente diverso di responsabilità, le possibilità per il futuro di Peter sono infinite.

Spider-Man: No Way Home è ora nei cinema.

Fonte: Gold Derby