Home Notizie di gioco L’ultima parte di noi conferma i dettagli sulla salute di Joel

L’ultima parte di noi conferma i dettagli sulla salute di Joel

0
L’ultima parte di noi conferma i dettagli sulla salute di Joel

L’ultima parte di noi Parte 1 ha rivelato dettagli interessanti sulla salute fisica e mentale di Joel che non sono stati rivelati nel gioco originale o nel suo sequel. Naughty Dog ha rilasciato The Last of Us Part 1 all’inizio di questo mese, aggiornando il gioco acclamato dalla critica con grafica notevolmente migliorata, nuove funzionalità incentrate sulla PS5 e altro ancora. Naughty Dog altrimenti ha lasciato l’ultimo di noi per lo più lo stesso nella versione originale, ma ci sono stati alcuni piccoli cambiamenti qua e là che i fan hanno notato.

Per la maggior parte, The Last of Us Part 1 è un remake fedele del gioco originale. Non ci sono importanti cambi di storia e, sebbene il gameplay sia stato sicuramente aggiornato, dovrebbe essere ancora familiare a coloro che hanno giocato l’originale. La maggior parte delle modifiche nel gioco sono state apportate allo scenario, con Naughty Dog che ha aggiunto cose come un piccolo edificio che assomiglia a Dunder Mifflin di l’ufficio e trame ad alta risoluzione ai documenti.

Quest’ultimo è il modo in cui i fan dell’ultimo ora sanno che Joel ha 51 anni canonicamente durante gli eventi del gioco originale. Può anche essere accreditato per aver permesso ai fan di vedere farmaci specifici che Joel sta assumendo. Durante il prologo di Ult Us Part 1 , i giocatori possono esaminare il farmaco seduto sul comodino di Joel. Si rivela che Joel sta assumendo attivamente farmaci per ansia, ulcere gastriche e ipertensione.

Joel ha un disturbo d’ansia, ulcere e alta pressione sanguigna nel remake da TheLastofus2

È probabile che le lotte per la salute di Joel siano legate allo stress. Quando l’ultimo di noi inizia, Joel sta parlando con suo fratello Tommy al telefono, chiaramente arrabbiato per denaro e sviluppi sul lavoro. Naturalmente, l’apocalisse si verifica poco dopo, e quindi Joel ha anche problemi peggiori da affrontare.

Leggi anche  Call of Duty: le missioni moderne di guerra non finiranno se uccidi i civili

Più tardi nel gioco, Joel è rappresentato come generalmente medio e ostile. È probabile che i suoi problemi di salute siano usciti dal controllo senza essere in grado di ricevere farmaci adeguati, aggravati dallo stress aggiuntivo di dover sopravvivere nell’apocalisse, perdendo familiari e altro ancora. Joel si ammorbidisce un po ‘quando fa amicizia con Ellie, e quando l’ultima parte della parte 2 rotola in giro, sembra essere una persona più felice e più sana di quanto non fosse durante gli eventi di l’ultimo di noi Parte 1 .

Sarà interessante vedere se queste rivelazioni sulla salute di Joel sono rappresentate nella la serie UST HBO che prevede la prima dell’anno prossimo. È del tutto possibile che parte del motivo per cui Naughty Dog abbia aggiunto questi dettagli in The Last of Us Part 1 sia stato perché saranno presenti nella serie, ma questa è solo una speculazione in questo momento.

L’ultimo di noi Parte 1 è ora disponibile per PS5 con una versione per PC in fase di sviluppo.