Home Film e TV Star Wars: migliori citazioni di Obi-Wan Kenobi

Star Wars: migliori citazioni di Obi-Wan Kenobi

0
Star Wars: migliori citazioni di Obi-Wan Kenobi

La serie Star Wars è rinomata per i suoi messaggi significativi e citazioni accattivanti. In una storia in cui il potere della luce è sul punto di essere inghiottito dalle forze dell’oscurità, è necessario che alcune linee di ispirazione vengano scambiate tra i personaggi.

Star Wars Il dialogo può influenzare il modo in cui lo spettatore si sente con il suo meraviglioso metodo per trasmettere un’emozione vera. Può anche essere un veicolo fantastico per trasmettere umorismo, sebbene non sia sempre intenzionale. Obi-Wan Kenobi è uno dei personaggi più iconici presenti della serie con gran parte della sua popolarità dovuta alle sue battute.

“Ciao.”

Obi-Wan saluta R2-D2 in Star Wars: A New Hope con le parole “Ciao a tutti”, due semplici parole senza ulteriore motivo. Era una frase da buttare ma da allora è diventata una delle linee più famose di Obi-Wan.

In Star Wars: Revenge of the Sith , Obi-Wan tiene traccia del generale Greveous al pianeta di Utapau. Dopo aver individuato il generale dell’esercito droide, Obi-Wan si ritrova circondato da droidi con un grave scioccato che lo stava fissando. Gli Obi-Wan hanno superato il nemico e saluta con sicurezza il suo avversario con “Hello There”, una delle sue linee più divertenti della serie.

“Questi sono i tuoi primi passi.”

Durante gli eventi di Star Wars: The Force Awakens , Rey sperimenta una visione della forza in cui vede una selezione di eventi orribili che si sono svolti prima del suo tempo. Durante questa visione, sente le voci di numerosi personaggi che la incoraggiano a perseguire il percorso degli Jedi.

Ewan McGregor ha brevemente ripreso il suo ruolo di Obi-Wan con la linea “Questi sono i tuoi primi passi”, il che implica che, alla fine della visione, Rey ha già intrapreso i primi passi per diventare un Jedi. Questa linea è servita a incorporare Obi-Wan nella trilogia del sequel permettendogli di far parte del viaggio di Rey.

Leggi anche  Star Wars: le migliori citazioni di Darth Vader

“Così incivile.”

Dopo aver migliorato il generale Grevious in combattimento sul pianeta di Utapau, Obi-Wan impiega un momento per riflettere sui suoi metodi. Essendo stato disarmato durante il combattimento, Obi-Wan non è stato lasciato senza altra opzione che usare un blaster sul suo nemico.

Sparando più colpi nel cuore esposto “, lancia il blaster di lato mentre esclama la linea” così incivile “, una linea che fa riferimento alla sua descrizione di una spada laser in una nuova speranza . Crede che una spada laser sia “un’arma elegante per un’età più civile”, quindi il suo disprezzo per i blaster è comprensibile in Revenge of the Sith .

“I negoziati erano brevi.”

Star Wars: The Phantom Menace vede Qui-Gon Jinn e Obi-Wan prepararsi per un incontro con la Federazione commerciale per discutere di una serie di controversie commerciali. Qui-Gon informa il suo padawan che i negoziati saranno brevi, ma quando un gas tossico inizia a fluire nella stanza si rendono conto che è una trappola.

Dopo aver sfuggito alle grinfie della Federazione commerciale, Obi-Wan ritiene necessario ri-enfasizzare la previsione del suo padrone su quanto sarebbe durata l’incontro. Ripete la riga precedente di Qui-Gon dicendo “i negoziati erano brevi” mentre sorridevano compiaciuto al suo maestro non impressionato.

“Eri mio fratello, Anakin. Ti ho amato.”

Obi-Wan conosceva Anakin da quando era un ragazzo. Si sono incontrati sul pianeta desertico di Tatooine e, grazie a Qui-Gon, Anakin è stato salvato dalla sua vita di schiavitù e ne ha offerto uno nuovo in cui poteva prosperare come Jedi su Coruscant.

Obi-Wan è stato la cosa più vicina a un padre amorevole che Anakin abbia mai avuto, ma Obi-Wan non gli ha mai definito figlio. Considerava Anakin come un fratello, mettendo in evidenza come lo vedeva come un uguale. La linea “Eri mio fratello, Anakin. Ti ho amato” mostra il dolore che Obi-Wan prova sulla caduta di Anakin nel lato oscuro. Anakin era tutto Obi-Wan, quindi perderlo per le forze del male lo schiacciò emotivamente.

Leggi anche  TIFF 2022: Aristotele e Dante scoprono i segreti dell'universo

“Solo un maestro del male, Darth.”

Durante l’ultima battaglia di Obi-Wan con Darth Vader a bordo della Morte Nera, Vader dice “Quando ti ho lasciato ero solo lo studente. Ora sono il maestro”. A questo Obi-Wan risponde con “solo un maestro del male, Darth”.

Obi-Wan riconosce il potere di Vader ma lo ignora riferendosi come malvagio. Questa linea evidenzia come, sebbene Vader sia diventato un potente Signore Sith, le sue capacità non corrisponderanno mai a quella di un Jedi. Accettando con la dichiarazione di Vader, lo contraddice anche evidenziando i limiti di essere un maestro del male da solo.

“Questi non sono i droidi che stai cercando.”

Pur essendo interrogato da una coppia di Stormtrooper, Obi-Wan ritiene necessario usare un trucco mentale Jedi per garantire la sicurezza di se stesso e Luke. Gli Stormtrooper sono alla ricerca di due droidi che sono sfuggiti alle grinfie dell’Impero e credono che R2-D2 e C-3PO potrebbero essere i droidi che hanno avuto il compito di trovare, ma le capacità di forza di Obi-Wan possono convincerle altrimenti.

Informa con calma i goon dell’Impero che “questi non sono i droidi che stai cercando” mentre faceva leggermente la mano. Queste parole, insieme alle sue capacità di forza, consentono a Obi-Wan di convincere questi Stormtrooper a lasciare che lui e Luke passino senza problemi. È una delle linee più iconiche della serie.

“Vuoi tornare a casa e ripensare la tua vita.”

Mentre era alla ricerca di un assassino inviato a uccidere Padme, Anakin e Obi-Wan si trovano in un night club su Coruscant. Mentre al bar Obi-Wan è avvicinato da un uomo che tenta di vendergli bastoncini di morte, una droga illecita venduta prevalentemente al coruscante.

Dopo aver offerto questa sostanza, Obi-Wan rifiuta i progressi dell’uomo e usa un trucco mentale Jedi per scoraggiare le discutibili scelte di vita dell’uomo. Obi-Wan ha convinto questo uomo sfuggente a lasciare il club e modificare le sue scelte di vita. Sebbene questa linea metta in evidenza l’obbligo di Obi-Wan di aiutare coloro che ne hanno bisogno, implica anche che può usare le sue capacità nella forza per convincere gli individui fastidiosi a lasciarlo in pace.

Leggi anche  Demon Slayer: ogni membro noto dei dodici Kizuki, classificato dalle loro arti del demone del sangue

“Non preoccuparti, stiamo ancora volando mezza nave.”

Dopo aver salvato il cancelliere dalle grinfie del Generale Grievous e Count Dooku, Obi-Wan viene lasciato bloccato su una nave separatista inoperabile mentre cade verso la città di Coruscant. La nave è stata irreversibilmente danneggiata, rendendo impossibile ogni idea di pilotaggio correttamente.

Mentre le sezioni della mano invisibile, Gunship di Grevious, si staccano quando entra nell’atmosfera del pianeta, Anakin osserva “Abbiamo perso qualcosa” a cui Obi-Wan risponde “non preoccuparci, stiamo ancora volando mezza nave”. La sua fiducia in questo momento ricorda le sue osservazioni compiaciute al suo maestro Qui-Gon in il Phantom Menace , consolidando ulteriormente l’amore di Obi-Wan per l’umorismo secco.

“Hai mai avuto paura del buio? Come ti senti quando accendi la luce? Sembra così.”

La serie Obi-Wan Kenobi ha permesso ai fan un assaggio della vita di Obi-Wan dieci anni dopo gli eventi dell’Ordine 66. È costretto a nascondersi dall’Impero nel vasto deserto di Tatooine ma decide di avventurarsi lontano dal pianeta nella speranza di salvare Leia Organa dall’Impero.

Il terzo episodio vede Leia chiedere a Obi-Wan la forza e come ci si sente. In risposta, chiede a Leia se ha mai avuto paura del buio. Leia dice che ha e Obi-Wan confronta la sensazione di sicurezza provata accendendo una luce con la stessa sensazione che la forza gli dà. Il concetto di come si sente la forza è raramente toccato in Star Wars , quindi questa linea fa molto espandere la natura della forza.

obi-wan kenobi è ora disponibile per lo streaming su Disney+.