Home Anime Candeggina: 7 migliori archi nell’anime

Candeggina: 7 migliori archi nell’anime

0
Candeggina: 7 migliori archi nell’anime

C’è stato un tempo in cui candeggina ha regnato supremo come uno dei grandi tre shonen manga, insieme al leggendario Naruto e un pezzo < /em>. Tuttavia, nel tempo, lo spettacolo ha lentamente perso il suo mojo prima di trasformarsi in un’ombra del suo ex sé. Detto questo, Bleach ha ancora un famoso fandom che ama lo spettacolo fino ad oggi, nonostante i suoi molti difetti.

Bleach è una serie piena fino all’orlo con archi di storie memorabili, incluso uno che è considerato da molti come uno dei migliori archi nella storia di Shonen. Sfortunatamente, questo arco appare all’inizio nella corsa di Bleach , con i successivi ritmi di storie o rehashing concetti da questo o semplicemente non essere così avvincente come avrebbero dovuto essere. Ecco tutti gli archi di candeggina , classificati sulla base di quanto fossero avvincenti.

Agente dell’arco di shinigami

Dopo essere diventato uno shinigami sostitutivo, i primi episodi di bleach seguono un formato mostro della settimana. Ciò consente a Ichigo di capire i suoi poteri, permette allo spettacolo di introdurre lentamente nuovi personaggi e consente anche a Rukia di spiegare le sfumature della società dell’anima e anche la natura di questo mondo.

Alla fine, questo arco è un’ustione piuttosto lenta che la maggior parte dei fan dovrà passare prima che possano arrivare alla buona parte dello spettacolo. Alla maggior parte delle persone non importa l’inizio lento di candeggina , soprattutto perché serve come un vantaggio perfetto a uno dei migliori archi shonen di tutti i tempi.

Il sostituto shinigami shinigami è

Dopo aver battuto Aizen e aver perso i suoi poteri per sempre, Ichigo torna alla sua vita banale da studente. È una navigazione fluida per la maggior parte, ma c’è una parte di Ichigo che manca la sua vita da shinigami e vuole tornare alla sua vita ricca di azione nel corso della giornata.

Leggi anche  Un pezzo: chi è IMU e qual è il suo ruolo nella storia?

È qui che il fullbring entra in scena, che consente a Ichigo di raggiungere di nuovo una nuova forma di potere. Tuttavia, questo arco non sembra altro che una gigantesca perdita di tempo, fungendo da scusa per Ichigo per riguadagnare i suoi poteri shinigami e combattere contro un cattivo stabilito attraverso questo arco.

L’arco passato

Questo arco è piuttosto breve e funge da modo per riempire gli spazi vuoti e rivelare le motivazioni di Aizen allo spettatore. Capire come è diventato il visto che è diventato, insieme al motivo per cui Urahara viene espulso dalla Soul Society, è rivelato in un arco breve ma dolce che trasforma Aizen in un cattivo più ripugnante di quanto non fosse già.

L’unico motivo per cui questo arco è posizionato così in basso nella lista è per la sua lunghezza piuttosto breve. A parte questa lamentela minore, l’arco passato fa un ottimo lavoro nel mondo del mondo e la storia che si è verificata prima degli eventi del manga.

L’arco di Arrancar

L’introduzione dell’arrancar è certamente abbastanza intimidatoria e arriva nel momento perfetto quando Ichigo inizia a combattere con i poteri cavi dentro di lui. Ha aiutato il fatto che i disegni di questi cattivi fossero incredibili, dimostrando quanto sia talentuoso un artista Tite Kubo.

Tuttavia, questo arco è usato principalmente come un modo per introdurre questi potenti cattivi prima di preparare le basi per il resto degli eventi che seguono. Anche se questo non è minimamente dannoso, a volte finisce per far sembrare un po ‘prolisso un po’ lungo. Non aiuta il fatto che Orihime venga rapito sembra di nuovo un rehash della trama di Damsel in Distress di Rukia.

Leggi anche  Jujutsu Kaisen: Perché Gojo Satoru potrebbe non essere il personaggio più forte della serie

La battaglia di Karakura è

La battaglia di Karakura è uno dei momenti fondamentali della serie, con tutti i membri del Gotei 13 che fanno del loro meglio per contrastare la minaccia dell’arrancar una volta per tutte. Questo arco è disseminato di alcuni combattimenti incredibili che i fan ricordano ancora con affetto fino ad oggi.

Tuttavia, il finale di questo arco è in qualche modo ostacolato dalla travolgente lotta conclusiva tra Ichigo e Aizen. È qui che i problemi di Bleach con il suo scorci di potere sono al centro della scena, con Ichigo che ha ottenuto una spinta di potere dal nulla che gli permette di managare Aizen assolutamente. È un modo torrido per sconfiggere uno degli antagonisti più intriganti di Shonen, ed è probabilmente il motivo per cui così tante persone hanno perso il loro interesse per candeggina .

Hueco Mundo Arc

L’arco Hueco Mundo è quando candeggina inizia a riprendersi una volta dopo aver impostato gli eventi per questo arco. Mentre l’atto di infiltrarsi in Hueco Mundo è abbastanza simile al momento in cui la banda ha dovuto irrompere nella Soul Society, ci sono abbastanza differenze per rendere comunque questa parte particolare della storia.

Il gran numero di Arrancar che Ichigo e i suoi amici devono combattere in questo arco è piuttosto potente e memorabile a sé stante. Finalmente vedere Ichigo affrontare Arrancar che gli avrebbe dato un momento difficile è abbastanza soddisfacente e rende una delle parti migliori dello spettacolo.

Soul Society Arc

Qualsiasi fan candeggina sapeva che era solo una questione di tempo prima che la società dell’anima apparisse in cima alle classifiche. Dopotutto, la maggior parte delle persone considera questo arco come una delle migliori narrazioni in un anime di Shonen, con i suoi combattimenti anche abbastanza impressionanti. Ogni personaggio in questo arco ha il tempo di brillare in una battaglia che consente a mostrare il loro vero potenziale.

Leggi anche  Cose che solo i lettori di manga sanno del pilastro d'amore di Demon Slayer

L’arco termina con un grande confronto tra Byakuya e Ichigo, seguito dal tradimento di Aizen. Questo arco aveva tutto ciò che ci si poteva aspettarsi da una brillante trama di Shonen, ed è un peccato che Bleach non possa mai essere all’altezza degli alti standard stabiliti dal suo primo arco maggiore.