Home Film e TV Teorie dei fan di Star Wars che si sono rivelate vere

Teorie dei fan di Star Wars che si sono rivelate vere

0
Teorie dei fan di Star Wars che si sono rivelate vere

Il fandom Star Wars è tra le basi di fan più appassionate della cultura pop. Esprimono il loro amore per una galassia molto, molto lontana in numerosi modi. Il principale tra questi, tuttavia, è il discorso.

Star Wars I devoti adorano teorizzare i destini di alcuni personaggi e il risultato di eventi cardine. Certo, molte speculazioni stravaganti esistono esclusivamente per la commedia, ma in parte colpisce in realtà l’unghia sulla testa. Alcuni teorici riescono a prevedere momenti iconici prima che si verifichino. Forse la forza li guida?

La morte di Han Solo

Questo non era difficile da prevedere. Harrison Ford ha voluto uscire dal franchising per decenni. In effetti, ha sostenuto la morte del suo personaggio in The Empire Strikes Back , quindi era improbabile che si sarebbe registrato per una trilogia completamente nuova The Force Awakens rotolava .

La trama derivata di episodio 7 tradisce anche questa svolta. Allo stesso modo rispecchia il film originale Star Wars , Han Solo svolge il ruolo di mentore di Obi-Wan Kenobi in detto film. Certo, tutti sanno cosa gli è successo, quindi la morte di Solo è stata una conclusione dimenticata.

Il ritorno di Qui-Gon Jinn

Nel momento in cui lo spettacolo obi-wan kenobi ha ottenuto la luce verde, i fan hanno ipotizzato su quali personaggi apparivano. Flashback e fantasmi forzano significano il limite del cielo in termini di potenziali cameo. Un ulteriore carburante al fuoco è arrivato con l’aggiunta di diversi attori di trilogia prequel come Hayden Christensen nei panni di Anakin Skywalker/Darth Vader, Joel Edgerton come Owen Lars e Jimmy Smits come Bail Organa. Con questi volti familiari nella mischia, perché non gettare il maestro di Kenobi?

I film prequel e la serie TV mostrano che Qui-Gon Jinn ha avuto una massiccia influenza su Obi-Wan mentre il giovane Jedi ha lottato per essere all’altezza dell’esempio del suo mentore. Ciò ha portato molti a credere che Liam Neeson sarebbe tornato come maestro furbo in qualche forma. Revenge of the Sith afferma persino che Kenobi ha trascorso gran parte del suo tempo in formazione per questo scopo, imparando a comunicare con Qui-Gon da oltre la tomba. Gli spettatori ne ottengono conferma negli ultimi pochi minuti della serie. Il defunto Jedi si presenta nella carne figurativa con la sorpresa di nessuno e l’eccitazione di tutti.

Leggi anche  TIFF 2022: Aristotele e Dante scoprono i segreti dell'universo

Snoke è palpatine

La povera costruzione del mondo lascia molto spazio per l’interpretazione e Snoke ne è un perfetto esempio. Essenzialmente agendo come il nuovo imperatore della trilogia del sequel, Snoke sembrava uscire dal nulla. Gli unici indizi erano le sue cicatrici facciali e la vecchiaia. Con questi fattori minori, i teorici hanno gettato tutto al muro per vedere cosa è rimasto bloccato.

Uno dei tanti suggerimenti era che Snoke era davvero una palpatina risuscitata. La sua presunta morte in ritorno del Jedi lo aveva lasciato più “sfregiato e deformato” di quanto non fosse già. Questo è in qualche modo meno ridicolo della spiegazione effettiva. Si scopre che Palpatine è sopravvissuto; Semplicemente non dice come. Quindi fece snoke in una vasca e lo stabilirono come leader per procura. Ciò contraddice ciò che i piccoli dei fan avevano, ma la loro teoria è ancora vera “da un certo punto di vista”.

Ahsoka vive

I fan si sono chiesti del destino di Ahsoka Tano dalla sua introduzione. Quando venne ad Anakin Skywalker come suo apprendista in The Clone Wars , gli spettatori sapevano che non poteva finire bene a causa dell’eventuale destino dell’Ordine Jedi e del ruolo del suo padrone in esso. La speculazione avrebbe dovuto cessare quando ha lasciato l’ordine, ma in qualche modo è aumentata ulteriormente quando è tornata in Star Wars Rebels . La sua battaglia climatica con Darth Vader si è conclusa con la sua apparente morte, ma la mancanza di conferma ha portato a una campagna semplicemente intitolata “Ahsoka Lives”.

Rebels in seguito ha realizzato questa speranza nella sua ultima stagione. Attraverso il portale di Ezra Bridger Shenanigans, Ahsoka ha evitato per poco un colpo fatale. Questo le ha permesso di continuare il suo eroismo clandestino in il mandaloriano e persino il suo spettacolo.

Leggi anche  Tobey Maguire On work with Tom Holland su Spider-Man: No Way Home

Rex il ribelle

Questo soldato della Repubblica era un altro personaggio Clone Wars il cui destino era incerto. Avrebbe potuto essere presumibilmente uno dei truppe di cloni che hanno partecipato all’Ordine 66, ma ai fan non piaceva l’idea di un eroe leale e riconoscibile che diventasse solo un altro automa nella macchina per omicidio dell’Impero. Ancora una volta, Ribelli offriva un raggio di speranza in questo senso.

Qui, Rex tornò come un veterano più vecchio e grigliare che alla fine si unì agli altri combattenti della libertà nel combattere l’Impero. Ciò ha portato alla speculazione che si sarebbe rivelato essere uno dei personaggi di sfondo della trilogia originale. In particolare, i fan lo vedevano come il soldato con la barba folta in ritorno del Jedi . Il finale ribelli lo ha confermato dicendo che ha effettivamente combattuto nella battaglia di Endor. Pertanto, il clone preferito di tutti vive per combattere la buona battaglia un altro giorno.

Maul vive

Come Boba Fett davanti a lui, il fantastico design di Darth Maul lo ha salvato dalla morte. Quando il Signore Sith emerse in il Phantom Menace , era uno spettacolo inquietante. La sua mancanza di dialoghi ha lasciato molto all’immaginazione e ha aiutato la sua presenza fisica, che è stata ulteriormente migliorata dalla sua acrobatica padronanza di una spada laser a doppia pala. Purtroppo, il suo impatto è stato interrotto quando Obi-Wan lo ha tagliato a metà e lo ha inviato un albero senza fondo, ma questa non era la fine.

I fan credevano che avrebbe potuto sopravvivere alle sue ferite. Dopotutto, le persone perdono arti in Star Wars tutto il tempo. Queste teorie hanno guadagnato slancio dalle apparizioni del cattivo in fumetti e videogiochi, alcune delle quali lo vedono sfoggiare gambe robotiche. Quello scenario si è fatto strada sullo schermo in The Clone Wars . Maul tornò da The Brink grazie al suo fratello perduto da tempo e alla magia di NightSisters. Quindi divenne una figura di spicco del mondo sotterranea, cercando di rivendicare il suo luogo promesso di supremazia e vendicarsi di Kenobi. Ribelli lo videro recuperare la sua cava, ma incontrò una morte più definitiva che non imbroglia (probabilmente).

Leggi anche  Doctor Strange 2 Writer parla futuro per Clea di Charlize Theron

La figlia di Lando

Il veterinario della trilogia originale finale per tornare è stato Billy Dee Williams, che ha ripreso il suo ruolo di Lando Calrissian in l’ascesa di Skywalker . Il suo coinvolgimento ha scatenato molte teorie sul suo destino, ma non è stato l’unico a ottenere questo trattamento. Il film vantava un sacco di nuovi personaggi, ognuno con abbastanza speculazione per riempire una pagina Wookieepedia.

Il principale tra questi c’era la Jannah di Naomie Ackie. Poco si sapeva di lei a parte il suo rapimento e l’indottrinamento come Stormtrooper. Considerando così tanto di Star Wars riguarda l’eredità di famiglia, i fan pensavano che potesse essere la figlia di Lando. Materiale supplementare come i libri ha persino dichiarato di avere un bambino che è stato preso dal primo ordine. Sebbene alla fine fosse sottosviluppata e superflua nel film finito, una linea di lancio alla fine ha implicato che Jannah è davvero la figlia perduta di Lando. Prendilo per quel poco che vale.