Home Elenchi Cooperativa locale dimenticata e giochi PlayStation 3

Cooperativa locale dimenticata e giochi PlayStation 3

0
Cooperativa locale dimenticata e giochi PlayStation 3

La generazione HD è quando il multiplayer di videogiochi è diventato davvero da solo. PS3 e Xbox 360 hanno spianato la strada a come è il mercato attuale. I giochi digitali sono diventati una cosa costante e enormi esperienze online che hanno fatto esplodere tutto prima di uscire dall’acqua.

È grazie a questi giochi digitali che quei vecchi generi potrebbero fare una rinascita come tiratori dall’alto verso il basso, giochi puzzle e balori. Ha anche riportato l’idea di Couch Co-op. Questi titoli indie non erano gli unici giochi a cercare di far rivivere il meccanico allegro, poiché anche alcuni sviluppatori AAA sono entrati in azione. Dai titoli di terze parti alle esclusive console, i seguenti giochi PS3 non dovrebbero essere dimenticati.

Dragon’s Crown

Dragon’s Crown era inizialmente un gioco PS3 e PS Vita. La cosa interessante di ciò che i giocatori potevano connettersi online per giocare su entrambe le piattaforme con gli amici. Nel complesso, questo RPG d’azione supporta fino a quattro giocatori sia online che offline. È stato successivamente rimasterizzato su PS4, ma questo è stato per questo Harken criminalmente sottovalutato a Brawlers 2D.

Restiene ancora incredibilmente bene per un po ‘di azione cooperativa. Sfortunatamente, è più difficile trovare una festa online al giorno d’oggi, ma un buon amico a livello locale è comunque migliore sul divano.

Dungeon Siege 3

Dungeon Siege , come serie, era un gioco di ruolo di azione PC abbastanza grande. La serie era apparentemente dormiente prima che Square Enix prendesse i diritti di pubblicarla. Sfortunatamente, è stata una situazione one-ele in quanto non ci sono stati sequel da allora. È un altro gioco di ruolo d’azione fantasy, nel regno di Diablo , che è anche dall’alto verso il basso.

Leggi anche  Resident Evil Village: 10 cose che non sapevi su Donna Benevieto

I giocatori possono giocare localmente con un amico o aumentare il divertimento andando online con quattro giocatori in totale. Una delle cose più belle di questo gioco è stata la pubblicità che ha portato al suo lancio. Si vantava di riportare indietro Couch Co-Op che, a quel tempo, era una caratteristica in diminuzione nei giochi.

Dynasty Warriors: Gundam 3

Dynasty Warriors , come un intero franchising, ottiene un sacco di flack per essere più e più volte lo stesso gioco. Certo, questi giochi sono un po ‘senza intoppi e sfregamenti di giochi di ruolo con molti contenuti ripetitivi. Anche se ciò può essere vero, non si può negare che i giocatori divertenti possano avere in cooperativa.

La maggior parte dei giochi di solito include almeno un’opzione cooperativa a due giocatori. Degli spin-off basati su questo spettacolo, questo è il migliore in quanto ha usato Cel-Shading che lo ha fatto apparire più vicino all’anime. Distruggere migliaia di mech non è mai stato così bello.

Littlebigplanet 2

Littlebigplanet è stata la risposta della PS3 a una serie di platform equivalente al franchise Mario di Nintendo. È stato all’altezza di quegli standard? Non ha su diversi livelli come i meccanici di salto più fluttuanti e la brutale difficoltà. Tuttavia, la cooperativa per quattro giocatori è stata una bella inclusione in cima alla creazione di livello.

Il primo gioco è stato una buona prova del concetto, ma il sequel è dove questa serie ha raggiunto il suo picco. Il contenuto dei fan che è uscito da quel gioco era davvero scandaloso nel momento in cui la creazione di livelli, come meccanico, era ancora relativamente nuovo.

Leggi anche  Le 15 migliori citazioni di Thanos che rendono ogni fan della Marvel Shake

Il Signore degli Anelli: War in the North

The Lord of the Rings: War in the North potrebbe essere il miglior gioco che questa serie epica abbia mai ricevuto. Ciò include entrambi i giochi ombra di Mordor . Il gioco è un gioco di ruolo d’azione che segue un ranger, un nano e un mago in un viaggio parallelo al cast principale. I giocatori possono giocare con due eroi sul divano o tutti e tre gli eroi possono unirsi online.

Questo è il modo ideale per giocare, ma anche Couch Co-op è divertente. Ad ogni modo, questo gioco è meglio apprezzato con qualcuno in giro perché il gioco da solista può essere abbastanza difficile. È purtroppo difficile giocare al giorno d’oggi, ma c’è sempre speranza in un remaster.

Ratchet and Clank: tutti e 4 uno

Ratchet and Clank: tutti e 4 uno non è stato il primo gioco del franchise a testare la cooperativa. È quello che ha portato l’idea a nuovi livelli però. I giocatori potrebbero assumere i ruoli di diversi personaggi tra cui Ratchet, Clank, Captain Qwark o Dr. Nefarious in uno tipico scenario di avventura di platform.

Ha supportato solo il gioco offline a quattro giocatori che era intelligente. L’unica cosa che lo teneva nero erano i problemi. Se questo gioco avesse una cooperativa online, ciò avrebbe appena reso le cose più disordinate. Nel complesso, potrebbe non immergersi accanto ai giochi da solista nel franchise, ma è stato comunque un buon momento anche con i problemi.

Resistenza: caduta dell’uomo

Resistenza: Fall of Man è stato un altro gioco insonne, come Ratchet e Clank , ma è stato più grave. Si è svolto in una sequenza temporale alternativa in cui gli alieni invasi durante la guerra mondiale. Il primo gioco aveva diviso lo schermo cooperativo ed era solo offline.

Leggi anche  Shadowlands: 5 migliori gilde di raid nel mondo

Il primo sequel si è sbarazzato di quell’opzione e invece ha avuto una modalità separata simile all’orda per un’azione cooperativa a quattro giocatori. Infine, il terzo gioco ha dato ai giocatori l’opzione per cooperativa Offline o Online a due giocatori. Per una serie così grande su PS3, è sorprendente che non è mai stato rivisitato su PS4 in alcun modo in quanto è stato tutto esclusivo. Vale ancora la pena dare un’occhiata a tutti e tre.

Tokyo Jungle

Tokyo Jungle è di gran lunga il gioco più strano di questa lista e uno dei giochi più strani della PS3 in generale. Ha ricevuto un disco in Giappone ma era solo digitale in Nord America. Il gioco si è svolto in una versione post-apocalittica di Tokyo in cui tutta l’umanità è stata demolita. Gli unici sopravvissuti erano gli animali e i giocatori potevano assumere il ruolo di un piccolo cane come un pomeraniano, un cervo o persino qualcosa di selvaggio come un dinosauro.

Il DLC per il gioco aveva tonnellate di opzioni di animali selvatici come il dinosauro. Può essere meglio descritto come un gioco d’azione di sopravvivenza con un atteggiamento arcade pesante. I giocatori potrebbero unirsi a livello locale con un altro amico per qualche azione sugli animali post-apocalittici.